RISULTATI SETTORE GIOVANILE 27/11-11/12

18 Dicembre 2016
U13: UN’ALTRA VITTORIA PER L’ASSET BANCA

PALL.TITANO-Oneteam Forlì 51-43 (12-5; 5-19; 20-9; 14-10)
, giocata domenica 27/11.
Terza vittoria consecutiva per l’U13 di coach Stefano Rossini, che ha la meglio sullo Oneteam Forlì dopo un match tirato, caratterizzato da una serie di break da una parte e dall’altra. 
Il primo quarto è di marca biancoazzurra, con i Titani che concedono appena cinque punti all’attacco ospite; Forlì però rientra prepotentemente in gara con un gran secondo quarto e va al riposo in vantaggio sul punteggio di 17-24.
Dopo la pausa lunga i sammarinesi cambiano però marcia e con un terzo quarto da 20-9 ribaltano nuovamente gli esiti della gara. L’ultima frazione è la più equilibrata, ma ormai l’Asset Banca ha l’inerzia e porta a casa la gara. 
«All’inizio non siamo stati vispi come in altre occasioni - commenta coach Rossini - e abbiamo subito l’aggressività fisica di Forlì, lasciandoci intimorire. Nel terzo tempo però ci siamo ripresi e, una volta superati i timori, abbiamo ribaltato l’esito della partita. Non siamo stati brillantissimi, ma vincere una gara come questa in rimonta è un bel segnale».
L’U13 tornerà in campo a Fonte Dell’Ovo sabato 10 dicembre, alle ore 16.00, per il match con i Tigers Basket 2014.


U18 ELITE: L’ASSET BANCA VINCE BENE A CESENATICO

Pol.Cesenatico 2000-PALL.TITANO 55-74(10-10; 13-31; 20-14; 12-19)
, giocata sabato 26/11
Tabellino: Galeotti 6, Toccaceli 2, Liberti, Giacomini 18, Fiorani 17, Pasolini 18, Guida, Botteghi 6, Maiani 4, Zafferani 3, Semprini. All. Liberti


U16 ELITE: L’ASSET BANCA PAGA UN BRUTTO SECONDO QUARTO

Ginnastica Fortitudo-PALL.TITANO 63-53 (14-17; 27-15; 9-11; 13-10)
, giocata domenica 27/11.
Tabellino: Giovannini 6, Terenzi 6, Lonfernini, Geri, Menghini,M agalotti 1, Pasolini 2, Lioi 2, Felici 13, Comini, Palmieri 8, Botteghi 15. All. Liberti


1^ DIVISIONE: PER IL B2000 UNA VITTORIA BRUTTA MA BUONA

BASKET 2000-Misano Pirates 51-29 (9-9; 14-2; 16-11; 12-7)
, giocata lunedì 28/11
Terza vittoria in fila per il Basket 2000 di coach Stefano Rossini.
I Titani, nonostante una prova poco brillante, non hanno infatti problemi a sbarazzarsi dei Misano Pirates che racimolano la miseria di 29 punti nell’intero arco di gara.
Il primo quarto vede le due squadre rivaleggiare negli errori al tiro, poi il Basket 2000 si sblocca e vince largamente la seconda frazione, approfittando nell’inefficacia offensiva degli ospiti.
Nel secondo tempo il B2000 continua ad incrementare il vantaggio, ma senza fare nulla di trascendentale. 
«Di buono teniamo il risultato - commenta a fin gara coach Rossini - e il fatto di aver subito poco in difesa, benché la serataccia degli avversari sia superiore ai nostri meriti. Non abbiamo giocato fluidi e sciolti come al solito: non possiamo pensare che contro squadre più attrezzate prestazioni come quelle di stasera possano essere sufficienti. Ci prendiamo i due punti, ma in futuro per evitare batoste dovremo giocare in ben altro modo. Per gioco di squadra ed intensità è stata la nostra peggior partita: dobbiamo e possiamo fare meglio. Già giovedì contro la Nuova Perla dovremo dimostrare che quello di stasera è stato solo un episodio».
Il Basket 2000 tornerà dunque in campo ad Acquaviva l’1 dicembre alle ore 21.00.


U18 FEMMINILE: LE TITANE FISSANO L’OBIETTIVO

Titans Academy-TITANE 59-16
, giocata domenica 27/11
Buona partita per le Titane di coach Sergio Del Bianco che chiudono il girone d’andata contro l’altra cenerentola del campionato, la Titans Academy di Budrio.  
Le sammarinesi, pur lontane da una possibile vittoria, giocano alla pari per lunghi tratti di gara e fissano un’obiettivo stagionale chiaro.
«Questa partita ha portato le ragazze ad individuare un riferimento realistico per quelle che sono le loro capacità attuali - spiega coach Del Banco -. Per quanto ancora il gap sia evidente, tentare  di arrivare al livello della squadra di Budrio è sembrato alle ragazze  un orizzonte raggiungibile. Facile o meno non ha molto importanza, quello che conta è  avere trovato un obiettivo su cui lavorare. Niente di meglio per iniziare il girone di ritorno».
Le Titane torneranno in campo a Rimini lunedì 5 dicembre, alle ore 20.30, contro l’Happy Basket.


U16 ELITE: L’ASSET BANCA E’ ANCORA UN CANTIERE APERTO

PALL.TITANO-P.G.S. 52-58 (14-20; 9-7; 15-13; 14-18)
, giocata giovedì 1/12
Tabellino: Giovannini 2, Terenzi 2, Lonfernini, Geri 2, Menghini 6, Magalotti 3, Pasolini 5, Lioi, Felici 22, Comini, Botteghi 10. All. Liberti
L’U16 Elite di coach Luca Liberti non riesce a spezzare la propria serie negativa e, anche se di misura, esce sconfitta dalla gara con il P.G.S. Welcome.
I biancoazzurri partono male concedendo 20 punti nella prima frazione, poi rimettono il risultato in equilibrio nella fase centrale di gara. Gli ospiti però approfittano dello sforzo dei Titani per aggiudicarsi lo sprinti finale.
Da sottolineare la prova maiuscola di Felici e l’intensità di Menghini e Pasolini.
«Siamo ancora un cantiere aperto - spiega coach Liberti -, una squadra in via di sviluppo. “Pazienza e lavoro” deve essere il motto per limare il gap con altre squadre Elite».
L’U16 Elite tornerà in campo a Castenaso (BO) domenica 11, alle ore 12.00, per il match con i New Flying Balls.


1^ DIVISIONE: IL BASKET 2000 E’ UN RULLO COMPRESSORE

B2000-Nuova Perla 77-50 (16-10; 15-16; 23-16; 23-8)
, giocata giovedì 1/12
Tabellino: Giannotti 6, Carlini 5, Sarti 2, Gambuti, Riccardi 13, Berardi 30, Terenzi, Falconi, Bombini 8, Bollini 9, Gambi 4. All. Rossini
Il Basket 2000 di coach Stefano Rossini vince la terza gara in fila, rifilando 27 punti di scarto alla Nuova Perla Riccione.
I sammarinesi partono con un parziale fulminante di 10-0, grazie a recuperi difensivi e contropiedi; Riccione prova a reagire nel secondo quarto, rosicchia un punto, e si va così al riposo sul 31-26.
Nel secondo tempo però non c’è partita: il Basket 2000 mantiene costantemente alta l’intensità, muove bene la palla in attacco, sia contro la difesa a uomo, che contro la zona e corre bene in contropiede. Il finale è un crescendo che non lascia scampo agli ospiti.
«Devo essere sincero, non mi aspettavo uno scarto così ampio - commenta coach Rossini -; se la partita scorsa era stata la nostra peggiore, questa è nettamente la migliore, grazie ad un ottimo approccio di gara e alla grande intensità. I ragazzi sono stati eccezionali. Ancora una volta abbiamo tratto vantaggio dalle ampie rotazioni che ci permettono di arrivare freschi fino alla fine. Una prestazione del genere aumenta il rammarico per la sconfitta con Morciano: se avessimo giocato con la testa di stasera forse sarebbe finita diversamente. D’altra parte è una sconfitta che ci ha fatto crescere e chi ci sprona a rimanere sempre concentrati. Nel girone d’andata abbiamo sei gare in casa su nove: dobbiamo sfruttare questo elemento positivo e poi giocare il ritorno sempre agguerriti».
Il Basket 2000 tornerà in campo al Multieventi lunedì 12 dicembre, alle ore 21.00, per il match con San Patrignano.


U14: L’ASSET BANCA SFIORA IL COLPO A CESENATICO

Pol.Cesenatico 2000-PALL.TITANO 37-35 (15-5; 12-8; 4-9; 6-13)
, giocata sabato 3/12 
Una U14 con soli otto giocatori a referto, complici gli open days scolastici, sfiora il successo a Cesenatico, dimostrando interessanti progressi soprattutto a livello caratteriale. Se infatti nei precedenti incontri i ragazzi di coach Stefano Rossini erano stati incapaci di reagire ai break avversari, questa volta dopo una brutta partenza i biancoazzurri cominciavano a reagire già dal secondo quarto. Le squadre andavano tuttavia al riposo con i padroni di casa saldamente in vantaggio sul +14, 27-13.
Nel secondo tempo però i giovani Titani cambiavano faccia e canestro dopo canestro rientravano in gara, al punto da avere in più di un’occasione il tiro del pareggio per le mani. Ma un po’ la stanchezza, un po’ la sfortuna negavano il sospirato referto rosa ai sammarinesi. 
«Stasera eravamo partiti male, 10-0 per loro - commenta coach Rossini -, eppure siamo stati bravi a non disunirci. Più che dei progressi tecnici sono soddisfatto per l’atteggiamento: i ragazzi hanno lottato fino alla fine e gli errori sono stati comunque errori di entusiasmo. Ho visto nei loro occhi la determinazione e la rabbia che dovremmo sempre avere: in campo hanno dato tutto quello che avevano, al punto che più che per il risultato in sé sono dispiaciuto per loro, perché avrebbero meritato la vittoria. Possiamo perdere ma dobbiamo sempre lottare e la prova di stasera deve essere un punto di partenza, non una parentesi».
L’U14 tornerà in campo a Fonte dell’Ovo domenica 11 dicembre, alle ore 11.00, per il match con lo Sporting Club Cattolica.


U15 ELITE: L’ASSET BANCA PAGA IL DOPPIO IMPEGNO

Basket Riccione-PALL.TITANO 61-56 (13-11; 13-14; 19-10; 16-21)
, giocata venerdì 2/12
Weekend di fuoco per l’U15 Elite di coach Stefano Rossini che, nel giro di sole 48 ore, affronta due impegnative trasferte a Riccione e Villa Verucchio.
Nella prima gara i Titani non riescono a esprimere la propria pallacanestro, sia tecnicamente, che emotivamente: Riccione gioca una gara piuttosto fisica intimidendo i biancoazzurri, che si lasciano innervosire e giocano con poca attenzione e lucidità.
Dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio, con i padroni di casa avanti grazie ai troppi liberi concessi, nel terzo quarto Riccione allunga fino al +11 costruendo la dote che vale il match, nonostante il generoso tentativo di rimonta dei sammarinesi.
«Giocare in un campo piccolo non ci aiuta - spiega coach Rossini -, perché, per quelle che sono le nostre caratteristiche, vogliamo far muovere la difesa giocando uno contro uno per costruire buoni tiri. A parte questo, però, abbiamo subito troppo la loro fisicità, giocando con troppa fretta: sono situazioni che soffriamo e nella gestione delle quali dobbiamo migliorare».

Villanova Tigers-PALL.TITANO 76-65 (21-11; 17-21; 17-16; 21-17), giocata domenica 4/12 
Con il match contro Riccione ancora nelle gambe l’U15 Elite torna in campo domenica pomeriggio a Villa Verucchio contro i Tigers.
La partita viene di fatto indirizzata già nel primo quarto: i Titani subiscono 21 punti e non riescono più a ricucire lo svantaggio, benché giochino una buona seconda frazione e piazzino diversi “parzialini” che li riavvicinano ai padroni di casa. I biancoazzurri non si disuniscono nemmeno quando, a 7’ dalla fine, coach Rossini viene espulso per proteste e tornano a -5. Qualche persa di troppo in attacco consente però ai padroni di casa di  tenere e riallungare per il definitivo 76-65.
«Abbiamo perso tre quarti su quattro - spiega l’allenatore sammarinese - e concesso troppo nel primo periodo. Però mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra: non abbiamo mollato, rischiando addirittura di riaprire la gara nel finale. Dobbiamo comunque lavorare sull’aspetto caratteriale, perché abbiamo concesso troppi secondi tiri ad una squadra fisicamente “normale” e siamo arrivati quasi sempre secondi sulle palle sporche, subendo nelle situazioni in cui servono più cattiveria e determinazione. Spero che i ragazzi non si demoralizzino per queste due sconfitte, perché il nostro cammino è comunque positivo. Si deve migliorare, sia che si vinca, sia che si perda».
L’U15 Elite tornerà in campo al Multieventi venerdì 9 dicembre, alle ore 18.00, per il match con la Compagnia dell’Albero.


U18 ELITE: L’ASSET BANCA PAGA LA PROPRIA PRESUNZIONE

Stars Bologna-PALL.TITANO 74-64 (24-9,19-19,14-11,17-25)
, giocata martedì 6/12
Tabellino: Galeotti 16, Toccaceli 2, Liberti 4, Giacomini 11, Fiorani 2, Pasolini 13, Guidi 2, Botteghi, Felici 6, Maiani 6, Zafferani 2, Semprini. All. Liberti
L’U18 Elite esce sconfitta dal campo di Corticella (BO), pagando pesantemente un primo quarto da -15, 24-9, che indirizza la gara con largo anticipo.
L’arbitraggio di certo non aiuta i biancoazzurri la cui reazione comunque, dopo un’equilibrata parte centrale di gara, è tardiva seppur intensa: negli ultimi 5’, infatti, i Titani tornano a -4 da -18, ma non ci sono né il tempo, né le forze per completare la rimonta. E i rimpianti, allora, sono tutti in quei primi 10’.
«La presunzione si paga - spiega coach Luca Liberti - e noi abbiamo pagato sul campo il nostro atteggiamento. Abbiamo giocato convinti di essere più forti dell'avversario e dando la colpa di quello che stava succedendo all'arbitro, al campo scivoloso, o ancora ai compagni. Così si smette di migliorare, di essere squadra, di essere vincenti e si gioca un primo quarto come quello di stasera. Dobbiamo ritrovare l’umiltà giusta per ripartire, la pazienza per giocare insieme, l'ostinazione per difendere: questo non è possibile se non si ascoltano i consigli tecnico-tattici e se non giochiamo di squadra contro avversari, inferiori fisicamente, ma molto tecnici, veloci e pressanti. Saper leggere queste situazioni diventa fondamentale anche per contrastare un arbitraggio come quello di stasera e muoversi di conseguenza, senza lamentarsi e anzi trovando ancor più la forza di sovvertire il risultato come abbiamo fatto nel finale. La speranza è che si continui ad imparare soprattutto dagli errori e che l'umiltà prenda il sopravvento sulla presunzione».
L’U18 Elite tornerà in campo al Multieventi lunedì 19 dicembre, alle ore 20.00, per il match col Basket San Lazzaro.


U15 ELITE: L’ASSET VINCE MA NON CONVINCE

PALL.TITANO-Compagnia dell’Albero RA 71-68 (26-23; 14-17; 20-15; 11-13)
, giocata venerdì 9/12
Tabellino: Piscaglia M. 2, Grassi 2, Cardinali, Piscaglia E. 3, Ronci 8, Pasolini 6, Dappozzo 2, Zafferani 16, Rossi 8, Palmieri 24, Francini. All. Rossini.
Torna al successo dopo due sconfitte l’U15 Elite di coach Stefano Rossini e lo fa battendo in volata Ravenna in una partita ad alto punteggio.
Il primo quarto in particolare fa registrare un parziale di 26-23 che denota la grande vena offensiva dei Titani, ma anche la scarsa attenzione difensiva che nega un margine più ampio. Nella seconda frazione gli ospiti impattano e si va così al riposo sul 40-40.
Al ritorno in campo i biancoazzurri sembrano in palla e toccano il +9, ma dilapidano parte del margine con una cattiva gestione offensiva che genera palle perse che Ravenna capitalizza.
Ancora un allungo nella prima metà dell’ultimo periodo, ribaltato però con un parziale di 11-0 dalla Compagnia dell’Albero che si porta per la prima volta in vantaggio: per i sammarinesi si profila lo spettro della terza sconfitta consecutiva.
Nel momento peggiore, però, i Titani si ricompattano e trovano la reazione giusta per tornare avanti e portare a casa la partita.
«Ravenna è buona squadra - commenta coach Rossini -, ma potevamo vincere più largo, se avessimo fatto quello che avevo chiesto, cioè entrare in campo aggressivi per ritrovare la nostra pallacanestro. Invece siamo partiti male, disattenti, al punto che ho dovuto chiamare quasi subito timeout per dare un segnale ai ragazzi. Nel quarto quarto, poi, abbiamo avuto paura di perdere e ci siamo fatti superare: la nota positiva è che a quel punto abbiamo tirato fuori il carattere e abbiamo vinto. Quindi risultato positivo, ma prestazione non abbastanza convincente: avevo chiesto ai ragazzi altro e loro devono capire che l’asticella va alzata. Le aspettative e le richieste sono aumentate, perché in un percorso di maturazione si lavora per crescere; da adesso in poi non basta più accontentarsi. Prendere alibi, non ascoltare le indicazioni e non fidarsi dell’allenatore sono atteggiamenti che non accetto. Il giocatore esuberante e un po’ ribelle mi sta bene, ma poi in campo voglio vedere gli attributi, non ragazzi che cercano scuse».
L’U15 Elite tornerà in campo a Bologna domenica 18 dicembre, alle ore 11.30, per il match con la Pol. San Mamolo 2000.


PROMOZIONE: LA FIORITA TORNA DA RIMINI CON I DUE PUNTI

IBR Rimini-LA FIORITA 48-53 (18-10; 4-16; 10-13; 13-14)
, giocata martedì 6/12
Tabellino: Battazza 7, Santos 4, Venturini 2, Zanotti M 2, Zanotti E 7, Giancecchi 8, Ugolini 5, Barisic, Liberti 15, De Biagi 3. All. Rossini
Esordio vincente per coach Stefano Rossini sulla panchina de La Fiorita: i sammarinesi sbancano infatti il campo dell’IBR giocando una gara tosta, magari non bellissima esteticamente, ma di grande intensità da un punto di vista agonistico.
La Fiorita non parte benissimo e fisiologicamente ci sta dopo un cambio in panchina, così la prima frazione arride ai padroni di casa.
La partecentrale di gara, al contrario, è tutta di marca giallo-blu: sia dal punto di vista difensivo che offensivo l’attenzione aumenta, la palla gira in maniera più fluida e le scelte individuali sono azzeccate. Il parziale dei 20’ centrali dice 17-29 e gara ribaltata.
Nel quarto quarto “basterebbe” amministrare e tenere il ritmo basso, invece i Titani si rendono protagonisti di qualche scelta affrettata che riavvicina l’IBR. Non abbastanza, perché La Fiorita fa suo il match sul punteggio di 48-53.
«Ovviamente sono contento della vittoria - commenta coach Rossini-, perché quando subentri è sempre importante partire bene e sfruttare le nuove motivazioni e l’entusiasmo. Dobbiamo lavorare per tirare fuori tutto il nostro potenziale: se stiamo bene fisicamente possiamo dare fastidio. Ho trovato un buon clima, in allenamento lavoriamo bene e stiamo cercando di inserire gradualmente quelle che sono le mie idee. Da qui alla pausa dobbiamo pensare partita dopo partita, poi fermarci per guadare la classifica e fare il punto. Puntiamo ai playoff, ma senza fare calcoli e tabelle».


U16 ELITE: L’ASSET BANCA PERDE CON LA CAPOLISTA

New Flying Balls-PALL.TITANO 80-59 (28-13,15-12,21-15,16-19)
, giocata domenica 11/12
Tabellino: Felici 15, Giovannini 2, Lioi 2, Palmieri 11, Botteghi 18, Terenzi 6, Magalotti 1, Pasolini 4, Menghini, Comini. All. Liberti
Non riesce all’U16 Elite di coach Luca Liberti l’impresa di tornare con i due punti dalla trasferta sul campo della capolista New Flying Balls Ozzano.
Pronti via  e gli emiliano vanno subito avanti 14-0, facendo saltare in 4’ il piano partita dei Titani. Dopo il necessario time-out i sammarinesi riordinano le idee e ripartono con fatica, ma con più equilibrio e consapevolezza .
I New Flying Balls non sono primi per caso, sono molto forti, organizzati e fisici e propongono soluzioni tattiche da squadra senior: pick’n’roll, blocchi sistematici in serie, difesa a zona, cambiando dalla 3/2 alla 2/3 e pressando a tutto campo 2-2-1 con raddoppi. Insomma un test probante, affrontato dai giovani Titani senza mai tirarsi indietro. Eccezion fatta per i primo quarto, infatti, la partita mantiene un andamento sostanzialmente equilibrato con i biancoazzurri che inseguono sì, ma senza mollare.
«Per crescere bisognerebbe giocare contro avversari di questo livello una volta a settimana - commenta coach Liberti-. A parte i primi minuti in cui non siamo riusciti a mettere in campo i buoni propositi, abbiamo lottato per tutta la gara: buone l'intesa e le collaborazioni di squadra, ma dobbiamo crescere molto sul piano dell'aggressività difensiva. Individualmente il duo Botteghi-Felici ha fornito un rendimento costante, con Botteghi in particolare molto positivo e in crescita costante; bene anche il baby Palmieri sempre più a suo agio in un torneo più fisico e difficile, Terenzi e l'altro 2002 Pasolini. Dagli altri mi aspetto sicuramente di più».
L’U16 Elite tornerà in campo a Bologna sabato 17, alle ore 18.00, per il match con la Salus Pall.Bologna.


PROMOZIONE: LA FIORITA VOLA CON RAVENNA

LA FIORITA-Junior Ravenna 66-49
, giocata sabato 10/12
Tabellino: Giancecchi K. 15, Zanotti E. 14, Liberti L. 12, Ugolini N. 8, Venturini M. 7, Barisic M. 2, Battazza M. 2, De Biagi M. 2, Santos Santos N. 2, Zanotti M. 2. All. Rossini
Tutto facile per La Fiorita di coach Stefano Rossini, che si sbarazza della Junior Ravenna con un netto +17 per il conclusivo 66-49.
I campioni del Titano giocano un gran primo tempo, arrivando anche sul +20 e badando così ad amministrare nella seconda metà di gara.
«Siamo partiti fluidi in attacco - spiega il coach sammarinese - mostrando un buon movimento di palla ed una buona intesa. Unico piccolo neo i 17 punti concessi nel primo quarto, compensati peraltro dai soli 8 lasciati a Ravenna nella seconda frazione. Ho visto miglioramenti sia in attacco che in difesa, ma non è il caso di entusiasmarsi troppo ed è presto per fare un bilancio. Venerdì giochiamo a Verucchio una partita importante: tra infortunati e assenti saremo un po’ corti, per questo se riuscissimo a vincere sarebbe una bel colpo, di quelli che fanno morale». 
La Fiorita tornerà quindi in campo venerdì 16, alle ore 21.15, per il match con i Villanova Tigers.


U14: L’ASSET BANCA NON PASSA CON CATTOLICA

PALL.TITANO-Sporting Cattolica 31-69
, giocata domenica 11/12
L’U14 di coach Stefano Rossini non riesce a dare continuità a quanto fatto di buono contro la Pol.Cesenatico 2000 e cade pesantemente in casa contro la capolista Sporting.
«Partita difficile contro un avversario forte - commenta il coach sammarinese - ma non tanto quanto potrebbe sembrare dallo scarto. Non siamo riusciti a sviluppare il nostro gioco e non abbiamo trovato la forza di reagire quando il distacco è aumentato. La nota positiva è che la presenza agli allenamenti è costante e l’entusiasmo e l’unità del gruppo non mancano. Andiamo avanti lavorando per migliorare».
L’U14 tornerà in campo a Villa Verucchio mercoledì 21, alle ore 18.00, per il match con i Villanova Tigers.
SCARICA GRATIS
Federazione Sammarinese Pallacanestro
Via Rancaglia, 22 47899 Serravalle (Repubblica di San Marino)
C.o.E. SM 02404 - Tel. +39 0549/885691 | Fax +39 0549/885692
Privacy Policy