RISULTATI GIOVANILI 19 ottobre 2015

23 Ottobre 2015

ASSET BANCA U18 ELITE-C.SanPietro 57-68
(giocata lunedì 19 ottobre)
Dopo la prestigiosa vittoria all’Europeo non è facile per l’U18  trovare le giuste motivazioni per affrontare un torneo Elite meno affascinante, ma di certo altrettanto competitivo e probante.
Può essere questa una chiave di lettura per i problemi di inizio stagione, unita alla mancanza di amalgama, determinata dalla difficoltà di allenarsi tutti insieme visti i contemporanei impegni di buona parte del roster con C1, B2000 e U16.
Contro i Bolognesi l’Asset Banca ha un avvio stentato, riesce a rientrare, ma poi cede nell'ultimo quarto. Determinante l’approccio difensivo sbagliato, con i ragazzi poco collaborativi e a corto di energia mentale e fisica.
Per i giovani biancoazzurri sarà una stagione particolare, certamente difficile, forse tribolata; ma si sa è nelle difficoltà che si migliora e si cresce.
E ricordiamoci che stiamo pur sempre parlando di ragazzi di diciassette anni.

ASSET BANCA U16-Stella A 62-41 (22-12,11-5,11-11,18-13)
(giocata sabato 17 ottobre)
Tabellino: Guida 5, Piva, Raschi 1, Terenzi, Francini 1, Zafferani 6, Maiani 21, Toccaceli 5, Clementi 11, Geri 4, Felici 6, Botteghi 4.
L’Asset Banca U16 comincia la stagione col piede giusto: non era scontato per gruppo che deve ancora trovare i migliori equilibri, con un roster in frequente cambiamento a causa dell'appartenenza di diversi giocatori anche ai gruppi U18 e U15. Ma del resto la regola del movimento è chiara: si gioca per una società e non per un gruppo chiuso.
I ragazzi di coach Liberti mostrano subito la giusta mentalità e iniziano con intensità ed equilibrio in campo, alternando giocate in autonomia ad altre corali.
Per quanto gli automatismi offensivi siano ancora da oliare, pare già buona la mentalità difensiva e il match fila via in controllo fino al 62-41 finale.
La partita finisce con quattro Under 15 in campo a conferma della futuribilità dei giovani biancoazzurri.

ASSET BANCA U14-FERRARA 58-52 (18-12; 16-18; 12-13; 12-9)
(giocata sabato 17 ottobre)
Tabellino: Piscaglia M. ne, Grassi 2, Cardinali, Piscaglia E. 13, Ronci 8, Valentini, Pasolini 8, Dappozzo 6, Zafferani 11, Rossi 4, Palmieri 6, Francini.
Terzo match stagionale e terzo successo per l’U14 Elite di coach Federico Cardinali: anche Ferrara deve cedere il passo ai Titans che al Multieventi si impongono col punteggio di 58-52.
Proprio la novità del campo crea qualche difficoltà ai giovani biancoazzurri, solitamente di casa a Fonte Dell’Ovo: mancano i consueti punti di riferimento, quasi si giocasse sul neutro, e serve un po’ per abituarsi alla grande arena. 
A ciò si aggiunge il gioco fisico dei ferraresi che mettono molto le mani addosso, costringendo l’Asset Banca a brutte percentuali offensive. I Titani però reagiscono bene e soprattutto restano compatti, mantenendo di fatto la testa della gara per quasi tutto l’incontro con Ferrara che passa avanti di un punto solo in un’occasione nel terzo quarto. 
Sopra di 3 ad inizio quarto quarto i padroni di casa mantengono il controllo di una gara comunque molto equilibrata e portano a casa il match, chiudendo sul +6.
«Abbiamo fatto un po’ di fatica e se non saremo più produttivi in attacco, sarà dura contro le squadre più forti. Dobbiamo cercare di competere dalla quinta posizione, consapevoli del fatto che almeno tre/quattro squadre sono una spanna sopra tutte. Ci godiamo comunque questi 6 punti in classifica: piano piano cercheremo di migliorare tutto il resto» commenta un soddisfatto coach Cardinali.

BASKET 2000-AICS Forlì 63-56 (18-20,14-16,10-11,20-09) 
(giocata venerdì 16 ottobre)
Tabellino: Borello 10, Liberti 7, Ugolini 11, Barrena 7, Taddei, Bronzetti5, Gambuti, Gambi 14, Bollini 3, Riccardi 4, Sarti 2.
Seconda partita e seconda formazione per il B2000: rispetto all’esordio cambiano infatti 4 giocatori in un team che dispone di volta in volta, a seconda degli impegni dell'Under, circa di 20 effettivi.
Buono l'approccio alla partita, contro un team ben più navigato come quello forlivese, allenato da un totem come coach Piero Pasini.
Il B2000 mostra da subito di essere in crescita: migliore lo spirito di squadra e migliori le collaborazioni tra i giocatori sia in fase difensiva, che offensiva.
L'equilibrio, mentale e tattico, risulta fondamentale per il risultato finale: la squadra infatti non si disunisce nei momenti topici del match e sfodera maggior freschezza ed esuberanza atletica nell'ultimo quarto, quando l’AICS, al contrario, cala fisiologicamente.
Un piccolo passo avanti ed una buona iniezione di fiducia per un gruppo "liquido" in cui miglioramento dei singoli in ottica futura e adattabilità a situazioni diverse rimane sempre l'obiettivo principale.

SCARICA GRATIS

Federazione Sammarinese Pallacanestro
Via Rancaglia, 22 47899 Serravalle (Repubblica di San Marino)
C.o.E. SM 02404 - Tel. +39 0549/885691 | Fax +39 0549/885692
Privacy Policy