IL PUNTO DEL PRESIDENTE DAMIANO BATTISTINI

28 Settembre 2016
Tutto è pronto per una nuova stagione di basket, stagione che per la Federazione Sammarinese Pallacanestro rappresenta la chiusura del programma di sviluppo quadriennale avviato nel 2012 con l’elezione a Presidente di Damiano Battistini. Un 2016/2017 che ha preso idealmente il via con gli impegni estivi delle Nazionali di categoria e che si concluderà a fine maggio con un’edizione dei Giochi dei Piccoli Stati che proprio la Repubblica della Serenissima avrà l’onore di ospitare.
Al Presidente Federale, dunque, il compito di fare il punto della situazione.
Presidente Battistini, come valuta l’estate sportiva appena trascorsa?
Un’estate intensa, ricca di soddisfazioni. Per quanto riguarda le Nazionali Giovanili, dopo la vittoria dell’U16 dello scorso anno, affrontavamo i tornei U16 e U18 con due squadre molto giovani, ben al di sotto del limite di età consentito. 
Eppure l’U18 ha centrato un ottimo quarto posto, finendo dietro solo a tre corazzate e anche l’U16 ha giocato un buon torneo a Cipro, nonostante i molti esordienti e l’infortunio di Pietro Ugolini nella prima azione del match di esordio contro i padroni di casa. Punteremo ai risultati nel 2017 con i ragazzi più grandi; quest’ anno ci interessava fare esperienza contro squadre più pronte di noi.
Naturalmente il risultato che ci ha maggiormente soddisfatti è il bronzo della Nazionale Maggiore agli Europei per Piccoli Stati in Moldova. Era una medaglia che aspettavamo da tanto dopo il bronzo nei Giochi dei Piccoli Stati a Montecarlo nel 2007 e, per quanto riguarda le competizioni FIBA, l’oro nella Promotion Cup del 2002 a Malta(FIBA). L’inserimento di nuovi giocatori e l’ottimo lavoro svolto dal gruppo di coach Sergio Del Bianco ha portato a portato a un risultato che ci fa ben sperare per gli Europeri del 2018
(le competizioni Senior hanno cadenza biennale, ndr). 
Che stagione giovanile sarà e cosa si aspetta?
Mi aspetto una crescita da parte di tutti i ragazzi perché con le Nazionali dovremo confrontarci con realtà più forti della nostra. Per questo abbiamo scelto di far partecipare U15, U16 e U18 ai campionati di categoria Elite: solo giocando contro squadre forti possiamo salire di livello e di esperienza. Abbiamo inoltre la conferma dell’ U15 B di coach Sergio Del Bianco, protagonista di una sorprendente ed inattesa stagione d’esordio, pronta a ripartire con entusiasmo e meno incognite rispetto allo scorso anno.
La grande novità è rappresentata dalla squadra femminile.
Sì, dopo il grande lavoro di reclutamento e allenamento dello scorso anno attuato da coach Fernando Paccagnella, quest’ anno l’U18 parteciperà al Campionato Regionale. Fernando non potrà essere in prima linea per motivi di studio, ma resterà comunque come “collante” e assistente di un gruppo plasmato da lui, mentre in panchina siederà come capo-allenatore Sergio Del Bianco. Non avendo un numero sufficiente di giocatrici U18 abbiamo ricevuto dalla F.I.P. la deroga per schierare alcune fuoriquota: per questo motivo i risultati della nostra squadra non avranno valore ai fini della classifica, ma le partite ci serviranno per lanciare definitivamente il movimento, consolidarci e, perché no, gettare le basi per una futura Nazionale Femminile. Le richieste di ragazze che vorrebbero provare a giocare a basket sono in continuo aumento.
Confermato lo staff tecnico?
In buona sostanza sì: a coach Luca Liberti saranno affidate U16 Elite, con assistente Federico Cardinali, e U18 Elite, con assistente la new entry Denis Romani; coach Stefano Rossini allenerà U15 Elite , U14 e U13, oltre al Basket 2000; coach Sergio Del Bianco U15 B e U18 Femminile;  gli Esordienti sono tantissimi e per questo saranno divisi in due squadre affidate ad Oscar Valentini e Federico Bombini, che seguiranno anche il polo minibasket di Fonte Dell’Ovo; infine Fabrizio Bartolini e Gianluca Raschi coordineranno il polo minibasket di Serravalle ed Edoardo Angelini quello di Acquaviva. Per quanto riguarda il Basket 2000, che parteciperà al campionato di Prima Divisione, quest’anno il roster sarà interamente composto da ragazzi usciti dal settore giovanile, fuori dal giro della Serie C, ma eleggibili per la Nazionale Maggiore. Naturalmente fa parte del lotto delle nostre squadre La Fiorita, società ormai organizzata e indipendente che punta ai playoff del campionato di Promozione e magari a qualcosa di più.
A conferma del lavor fatto ci sono ragazzi che sono andati a giocare in realtà importanti.
Pietro Ugolini comincerà il terzo anno a Venezia ed è motivo di orgoglio che una delle società più rinomate a livello giovanile abbia scelto un ragazzo del nostro vivaio. Abbiamo potuto constatare quanto sia cresciuto tecnicamente con le Nazionali U16 e U18. Giacomo Nicolini giocherà col Pontevecchio Bologna: a Cipro ha esordito con la  Nazionale U16, facendo bene e dimostrando grande entusiasmo e attaccamento. Infine Giovanni Ugolini disputerà con gli Angels Santarcangelo sia il campionato U18 che la Serie D. Ci sono poi ragazzi che sono stati richiesti da altre società, ma che per il momento abbiamo ritenuto opportuno far maturare in casa.
La recente manifestazione Sport in Fiera ha evidenziato una crescente voglia di pallacanestro in Repubblica: riceviamo tante richieste per venire a provare, soprattutto per il minibasket. Le strutture che abbiamo iniziano ad starci strette perché i numeri sono davvero importanti.

Quali rapporti con la Serie C?
Innanzitutto i ragazzi dell’U18 saranno a disposizione della prima squadra, sia per gli allenamenti che per le partite di campionato e per questo i coach Luca Liberti e Franco Foschi si confronteranno costantemente. 
Continueremo poi il progetto di collaborazione col minibasket: i giocatori della prima squadra faranno settimanalmente visita ai diversi centri per allenarsi e giocare con i bimbi. E’ stata un’iniziativa che ha avuto grande successo lo scorso anno e che ha portato tantissimi bambini e genitori a riempire e colorare il palazzetto. E’ fondamentale che la prima squadra faccia da traino a tutto il movimento. 
La Pallacanestro Titano, infine, darà il via a nuove iniziative durante la stagione, a partire dal Gran Galà dell’11 ottobre organizzato in collaborazione con la Federazione.

Per concludere non possiamo non parlare dei Giochi dei Piccoli Stati.
Con i giochi si conclude il progetto quadriennale avviato con la mia nomina: il lavoro fatto per e con i giovani troverà lì il suo compimento. Per quanto riguarda il basket il livello è altissimo: Cipro, Montenegro, Islanda e Lussemburgo sono una spanna sopra tutti, squadre imbottite di americani e con un bacino di utenza ben superiore al nostro (possono partecipare ai Giochi nazioni al di sotto del milione di abitanti, ndr). Montenegro e Islanda parteciperanno con le rispettive squadre B, ma stiamo parlando di nazioni che partecipano ai Campionati Europei maggiori. Sarà comunque un’occasione imperdibile per confrontarsi con avversari fortissimi, oltretutto giocando in casa. Speriamo che il pubblico ci trascini come nel 2001, quando portammo a casa il bronzo.
Vorrei ringraziare, per concludere, anche a nome della Federazione, Asset Banca, sponsor per il terzo anno di tutto il Settore Giovanile: un sostegno determinante per dare continuità al nostro lavoro.
SCARICA GRATIS
Federazione Sammarinese Pallacanestro
Via Rancaglia, 22 47899 Serravalle (Repubblica di San Marino)
C.o.E. SM 02404 - Tel. +39 0549/885691 | Fax +39 0549/885692
Privacy Policy